I 400 anni dell’ Officina Profumo – Farmaceutica di Santa Maria Novella

 Nell’incantevole scenario del Chiostro Grande della Basilica di Santa Maria Novella, oggi facente parte della Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri. con le sue 56 arcate e le sue 60 lunette affrescate, si sono svolte giovedì’ 10 maggio le celebrazioni del prestigioso marchio fiorentino. 
 
Un traguardo di prestigio per l’ Officina Profumo Farmaceutica Santa Maria Novella, impresa ultracentenaria associata alla UISI Unione Imprese Storiche Italiane, fondata nel 1612 e specializzata nella produzione di erbe, essenze e profumi di altissima qualità.
 
All’evento hanno preso parte i rappresentanti della UISI ed alcuni dei massimi rappresentanti delle istituzioni locali fiorentine, tra questi il Sindaco di Firenze Matteo Renzi e il Vice-Sindaco Dario Nardelli, oltre ad ospiti e personaggi ben noti appartenenti al mondo economico e culturale della città. 
 
Per l’occasione sono stati presentati i lavori di restauro eseguiti presso il negozio
storico di via della Scala, lavori che hanno riportato le sale dell’antica farmacia alla loro veste originale, una tappa significativa nella pur lunga storia dell’Officina. I restauri sono stati volutamente affidati a giovani restauratori. La scelta non è stata casuale ma
profondamente voluta dal direttore Eugenio Alphandery, dare opportunità ai giovani,
soprattutto in questo difficile momento, significa investire nel futuro. I restauri prevedono anche l’ampliamento dei percorsi museali, che permetteranno di
scoprire nuovi spazi storicamente importanti.
 
Nella giornata della celebrazione dei 400° anni dell’Officina Profumo Farmaceutica Santa Maria Novella, è stata anche presentata un’emissione filatelica, che grazie al Ministero dello Sviluppo Economico e Poste Italiane, sarà inserita nella serie tematica “Made in Italy”, un riconoscimento alla storia e all’amore per la tradizione che, anche attraverso l’Officina Profumo - Farmaceutica di Santa Maria Novella, rende protagonista l’Italia nel mondo. 
 
Sempre in tema di ricorrenze, nel 2012 si concluderà inoltre la vendita delle fragranze 1612 “Ottone” e “Porcellana”, prodotte in edizione limitata e create appositamente per questo evento, parte dei profitti derivati dalla loro vendita saranno devoluti in beneficenza.
 
Il traguardo dei 400° anni raggiunto dall’ Officina Profumo Farmaceutica Santa Maria Novella testimonia che un’impresa storica ha oggi una possibilità in più per sopravvivere nei difficili momenti dei mercati internazionali – afferma l’Ing. Eugenio Alphandery, titolare del marchio – Tanti anni di esperienza rappresentano un vantaggio e un valore aggiunto. Rimango tuttavia convinto che la tradizione, da sola, non sia più sufficiente a garantire un futuro alle imprese storiche. L’innovazione, in tal senso, resta un obiettivo fondamentale per evitare che l’impresa diventa un museo. Anche l’innovazione nei prodotti riveste grande importanza strategica, altrimenti si rischierebbe di presentare sul mercato prodotti che vengono comprati per ricordo e non per reale necessità