Giusti apre a Milano: “Per far conoscere la nostra storia”

giusti foto 2Martedì 14 dicembre il nostro associato Gran Deposito Aceto Balsamico Giuseppe Giusti 1605 di Modena ha aperto la sua bottega a Milano, nella centralissima Via Spadari: si tratta del primo negozio dell’impresa centenaria di Modena ad essere realizzato fuori dai confini emiliani.

La nuova Bottega di Milano non è un semplice flagship store dell’azienda ma una vera e propria galleria esperienziale che si sviluppa in 125 metri quadrati in cui conoscere approfonditamente i prodotti dell’antica Acetaia modenese circondati da oltre 60 botti secolari e altri antichi oggetti dell’arte acetiera.

Un ambiente dal design sofisticato, curato dall’architetta Claudia Fabbri dello studio Doppiospazio di Modena, e pensato per esprimere appieno tutta la preziosità di questo prodotto, che non a caso durante il Rinascimento era stato rinominato l’Oro Nero di Modena. Uno spazio evocativo con arredi creati su misura in ottone e legno di rovere antico, i materiali con cui si realizzano le botti per l’invecchiamento dell’aceto balsamico. Botti che vanno ad aumentare l’effetto suggestivo della bottega diventando anche veri e propri elementi d’arredo presenti sia in sospensione dal secondo piano soppalcato del negozio che a complemento delle pareti espositive.

Con le sue cinque vetrine affacciate all’incrocio fra via Spadari e via Victor Hugo, la luminosissima Bottega Giusti pone al suo centro una zona esperienziale dedicata alla degustazione, in cui i clienti possono intraprendere un vero e proprio viaggio sensoriale alla scoperta del lungo processo di produzione dell’Aceto Balsamico. Grazie alla presenza di una vera batteria di botti, il personale del negozio potrà illustrare al meglio l’antico metodo dei rincalzi e dei travasi, per poi procedere all’esame olfattivo del prodotto finale, alla valutazione del suo colore, e – ultimo ma non per importanza – all’assaggio.

Una Bottega che si trasforma in una sorta di “ambasciata” del Museo Giusti di Modena posizionata nel pieno centro della capitale della moda e del design italiano. Un ponte diretto con la storica sede dell’Acetaia, che dal 2018 ha aperto le sue porte al pubblico proponendo – all’interno del borgo agricolo di metà ‘800 che la ospita – un percorso esperienziale in 10 sale che racconta la storia millenaria dell’Aceto balsamico, i segreti della sua produzione e l’incontro con la famiglia Giusti. Due format dalla vocazione fortemente didattica volti a trasmettere il grande valore e l’infinita passione che si concentra in ogni singola bottiglia di Aceto Balsamico Giuseppe Giusti.

“L’apertura di questo negozio rappresenta un grande trampolino di lancio per la nostra azienda - racconta Claudio Stefani Giusti, ceo dell’impresa centenaria modenese- Con questa nuova Bottega vogliamo portare un pezzettino di storia della nostra azienda e dell’Aceto Balsamico di Modena fuori dai confini regionali, nel cuore di Milano, cercando di instaurare con il consumatore un rapporto ancora più diretto per far conoscere la storia dei nostri prodotti anche attraverso un suggestivo percorso sensoriale. L’ambizione è quella di replicare presto il format in altre città in Italia e all’estero”.

Dal XVII secolo e da 17 generazioni la famiglia Giusti cura il suo Aceto Balsamico, tramandando una ricetta che si traduce in complesse armonie di gusto e in prodotti d’eccellenza apprezzati in tutto il mondo.

www.giusti.it