Nuova asta da Gonnelli, una mostra su Joel-Peter Witkin da Alinari

L’asta n.12 della Gonnelli Casa d’Aste (www.gonnelli.it) si terrà venerdì 17 e sabato 18 maggio 2013. Il ricco catalogo della sessione primaverile di grafica si presenta articolato in quattro differenti sezioni: Stampe e disegni dei sec. XIX-XX, Xilografi e acquafortisti del primo ‘900, Carte geografiche e vedute ed infine Stampe e disegni antichi dei sec. XVI-XVIII, per un totale di oltre 800 lotti.

 

Venerdì 17 le due sessioni sono dedicate alla grafica moderna con una ricca offerta di oltre 400 lotti fra stampe e disegni dell’800-900.

Si segnalano in particolar modo un lotto di due album di 346 disegni inediti di Giulio Bargellini in questa sede per la prima volta presentati e studiati (base d’asta € 25.000), un bozzetto del 1907 di Adolfo De Carolis per il dipinto I cavalli del sole (base d’asta € 3.500), un grande pastello di Alberto Martini, Il veliero inghiottito, del 1921 (base d’asta € 3.500), un ritratto maschile a pastello di Giorgio Kienerk esposto alla Promotrice di Torino nel 1902 (base d’asta € 3.500), un disegno a china di Paul Delvaux, Le poète au bord de la mer (base d’asta € 4.000), un nucleo di circa 20 disegni e 2 sculture di Libero Andreotti, rare acqueforti di Giovanni Fattori e Mariano Fortuny, la cartella di litografie di Quinto Martini del 1974 per illustrare l'Inferno di Dante (base d’asta € 3.500), una serie di acqueforti di Picasso dalla suite Vollard (base d’asta € 3.500) ed una raccolta completa dei Capricci di Goya (base d’asta € 13.000).

La seconda sessione è dedicata a xilografi e acquafortisti italiani del ‘900 per i quali verrà dedicata una specifica mostra in anteprima che si inaugurerà giovedì 18 Aprile alle ore 17. Sabato 18 maggio verrà presentata una raccolta di circa 100 vedute e carte geografiche. Delle vedute si segnala una raccolta di Vedute di Roma di G.B.Piranesi (base d’asta € 24.000); una raccolta di vedute tratte dal Viaggio pittorico della Toscana di Francesco Fontani (base d’asta € 5.000); un Album di 95 vues d’optique di città italiane e straniere (base d’asta € 6.000).

 

La Fratelli Alinari. Fondazione per la Storia della Fotografia (www.mnaf.it) in collaborazione con la Galleria Baudoin Lebon, di Parigi presenta a Firenze al MNAF l’opera fotografica unica e provocatoria di Joel-Peter Witkin (New York, 1939).

La mostra propone (fino al 24 giugno) una selezione dei lavori del fotografo americano, noto per le sue immagini enigmatiche in cui la gloria del corpo umano si confonde con la miseria e la ricerca spirituale con l’inquietudine religiosa. Nel suo lavoro Witkin applica la metodologia compositiva tipica del pittore, rivisitando i temi della mitologia occidentale, i capolavori della tradizione artistica europea e la rappresentazione canonica del corpo umano. Le sue opere sono dense di citazioni formali in cui mescola insieme i grandi nomi della storia della fotografia, come Muybridge, Rejlander e Holland Day, con la scultura greca e romana, l’arte barocca, neoclassica e moderna. Il lavoro di Witkin è dominato dal tema della rappresentazione della nudità, i suoi legami con l’erotismo, la sofferenza e il piacere, ma anche con il deterioramento e la morte.

In un percorso di 55 opere, la mostra offre l’occasione di apprezzare l’aspetto creativo e interpretativo di Witkin nella sua sperimentazione fotografica. Ogni opera è il risultato di una lunga e complessa elaborazione formale che riguarda sia i soggetti ritratti che il processo di stampa. Le fotografie sono frutto di una serie di passaggi manuali in cui Witkin sperimenta le tecniche più diverse dal graffio allo strappo dei negativi, dall’utilizzo di filtri a varie tipologie di ostacoli posti tra il supporto e l'ingranditore. Le sue composizioni sono ampiamente studiate e create con la massima cura per i dettagli. Le scene sono ricche di rimandi, più o meno espliciti, ai grandi maestri dell’arte da Velasquez a Manet. Witkin affronta le stesse problematiche plastiche e gli stessi ambiti iconografici di questi capolavori, ritraendo e celebrando in atmosfere sublimi i corpi di soggetti ritenuti storicamente non rappresentabili come nani e storpi, androgini ed ermafroditi.

ORARIO: Tutti i giorni 10 - 18.30 - MERCOLEDI CHIUSO

Biglietteria: Intero € 9,00; Ridotto € 7,50; Convenzioni € 6,00; Scuole € 4,00; Gratis bambini fino a 5 anni. MNAF: Firenze, piazza S. M. Novella 14a r, 055.216310, fax 055.2646990.