Le Imprese Storiche, un patrimonio che guarda al futuro

- Professor Baccarani, da accademico esperto di longevità d'impresa, può dirci quali contributo hanno offerte le Imprese Storiche alla storia e allo sviluppo economico dell'Italia?

- Non posso definirmi un esperto nel campo della longevità, è un tema così ampio che ne possiedo solo una minima parte. Il contributo delle Imprese Storiche alla storia e allo sviluppo dell'Italia è tema tipico di chi studia la storia economica. Per parte mia posso dire che hanno contribuito a diffondere l'imprenditorialità che è la fonte prima della crescita, dello sviluppo e del progresso.

 

 - Il nostro è il Paese che a livello europeo - e quindi a livello mondiale possiamo dire - registra il maggior numero di Imprese Storiche. Quale è a suo avviso il motivo di questo primato?

- Questo è connesso al fatto che gran parte della storia si è formata nel nostro Paese anche se noi sembriamo dimenticarlo, le nostre esperienze storiche sono uniche ed irripetibili, come unico è il nostro patrimonio culturale ed artistico.

- Le Imprese Storiche sono la massima sintesi tra tradizione e innovazione nel mondo del lavoro. A suo avviso come questi due elementi devono e possono bilanciarsi?

 - L'innovazione dopo un po' diventa tradizione, le imprese storiche hanno saputo armonizzare i due aspetti preparando sempre l'innovazione futura per il momento in cui la tradizione sarebbe stata superata.

- Professor Baccarani, ritiene che la valenza sociale, culturale ed etica di un'Impresa Storica, fondamento dell'impresa stessa e valore supremo per il territorio di origine, rischi di svanire nel tempo senza opportune garanzie?

  - Non credo proprio, le imprese storiche hanno vinto il tempo, hanno in loro stesse la garanzia del futuro per la capacità di gestire i cambiamenti ed affrontare le difficoltà che hanno mostrato.

- Quali esempi e quali testimonianze possono oggigiorno offrire le Imprese Storiche Italiane in un mondo economico sempre più globalizzato e spesso privo di regole e valori?

- Il fatto che prima di tutto viene l'interesse del cliente e degli stakeholder in generale e dopo quello della proprietà, il fatto che per avere successo occorre fare bene l'interesse degli altri, il proprio interesse verrà da sé.

Proprio il Dipartimento di Economia aziendale dell’Università di Verona ha individuato nell’associazione Unione Imprese Storiche Italiane il partner di un progetto di ricerca che partirà a breve e che sarà volto ad esaminare con questionari e interviste l’inesauribile patrimonio economico, culturale, sociale ed etico delle nostre prestigiose realtà ultracentenarie.