Mazzei presidente del Consorzio tutela Vini Maremma

mazzeiNel segno della continuità, Francesco Mazzei (titolare della nostra Associata Marchesi Mazzei 1435) è stato rieletto presidente del Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana per un secondo mandato. Mazzei sarà affiancato dai vicepresidenti Marco Bruni, Edoardo Donato.  Gli altri componenti del nuovo Cda sono Andrea Daldin, Alessandro Gallo, Sergio Bucci, Pericle Paciello, Federica Mascheroni Stianti e Massimo Tuccio. Nato nel 2014, il Consorzio conta ad oggi 314 aziende associate, di cui 97 aziende 'verticali'.

Fiorentino, 62 anni, Mazzei è ceo della Marchesi Mazzei spa, che annovera tra le sue aziende la Tenuta Belguardo nella Maremma Toscana ed è anche presidente di Avito, associazione che riunisce 22 Consorzi vitivinicoli toscani. "In un triennio dove la pandemia ha ostacolato le attività, si sono comunque ottenuti risultati incoraggianti riguardo la notorietà e l'apprezzamento della Denominazione", ha dichiarato il riconfermato presidente, che aggiunge: "Questo conferma il potenziale della Doc Maremma Toscana; è auspicabile agire in continuità con gli obiettivi del programma di sviluppo messo in campo nel 2018". Molteplici, si spiega, "gli obiettivi della seconda gestione guidata da Mazzei: ampliare la base sociale; stimolare la crescita qualitativa; raggiungere almeno i 10 milioni di bottiglie; proseguire sulla strada delle sinergie con altri Consorzi che operano sul territorio; dare vigore all'enoturismo; incentivare pratiche di agricoltura sostenibile e di precisione". "La Doc Maremma Toscana è giovane - ha aggiunto - ma si trova già al 7/o posto per l'imbottigliato tra le Dop toscane. L'incremento dell'imbottigliato del 19% nel primo semestre del 2021, dopo il rallentamento del 2020 dovuto alla pandemia, fa ben sperare per l'obiettivo dei 10 milioni di bottiglie nel medio periodo, massa critica indispensabile per avere visibilità sui mercati".

Fonte: Ansa